IMMIGRATI AGGREDISCONO I PADRONI, PITBULL LI AZZANNA

Mestre, città martire dell’immigrazione. Un coppietta viene presa di mira da due africani nelle vicinanze della stazione ferroviaria.

I due immigrati hanno iniziato ad insultare e minacciare con violenza la coppia di giovani, con “provocazioni indiscriminate di uno dei due extracomunitari”.

Poi scatta l’aggressione fisica vera e propria, con spintoni, pugni, schiaffi ed il lancio di pietre verso i ragazzi italiani che invocano aiuto.

Ci pensa ‘Salvini’, un cane di razza pitbull deciso a proteggere i padroni. Il cane ha azzannato uno dei due delinquenti africani, facendo da scudo ai ragazzi.

Sul posto si è precipitata successivamente una guardia giurata, il cui intervento è stato fondamentale per bloccare il più violento dei due aggressori, almeno fino all’arrivo sul posto di una pattuglia di carabinieri.

I militari hanno preso in mano la situazione, riuscendo a riportare ordine. Non si ha notizia, fino ad ora, di eventuali provvedimenti presi.

Più pitbull per tutti.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *